L'amore del prossimo e delle sorelle

 

"E intese ancora che noi ci dovevamo amare grandemente l’una l’altra d’un amore intrinsico e perfetto, e non giudicare né favellare del prossimo quello che non vorremmo fussi giudicato e favellato di noi" (PRO I, 142).

 

"Et quella dolce parola che disse in vita sua: che noi imparassimo da lui che era umile e mansueto di cuore (Mt 11,29), che seguitassimo lui e che ci amassimo insieme; e quando dava la pace" (PRO II, 154).

 

"Siate comunicativa perché se non fate frutto voi delle grazie che Dio vi fa, con il comunicarle all’altre, può essere che esse lo faccino" (RC, 248).

 

"Mentre servite e fate ossequio alle vostre sorelle, occupatevi in queste considerazione, quando nell’una quando nell’altra. Consideratele come figlie dell’eterno Padre, come spose del Verbo, come tempio dello Spirito Santo" (RC, 249).


Canti

Per la prima volta edizione critica ed edizione in italiano moderno

del testo di S. Maria

Maddalena de’ Pazzi

 

Quaranta Giorni

 

Prefazione di Mons. A. Bellandi, Vicario Generale dell'Arcidiocesi di Firenze, già Preside della Facoltà Teologica dell'Italia Centrale.

Le parole di 

Papa Francesco

 

Omelie

 Madre Pacifica del Tovaglia amica e segretaria  di

S. Maddalena 

 

 

+  28 Settembre 1627

 

Le Madri di

S. Maria degli Angeli


Venerable

Rosemary Serio

(English)

9 Maggio Commemorazione

 

       

Video della

Terra Santa